• Instagram Icona sociale
  • Facebook
  • YouTube

/ Parte del gruppo SOAKINGMEDIA

 

© 2019 CANALE EUROPA SRL. TUTTI I DIRITTI RISERVATI    TERMS OF USE   PRIVACY   YOUR AD CHOICES   SITEMAP

Cerca
  • Redazione

Nuovi iMac, stesso design ma più potenza

Rinfrescato il catalogo dei computer desktop della mela morsicata con l’introduzione dei processori Intel di ottava e nona generazione e della scheda grafica più prestante


I mac Apple 2019

A sorpresa Apple aggiorna anche la linea iMac introducendo novità a livello hardware come per esempio utilizzo dei nuovi processori Intel octa-core e Radeon Pro Vega per quanto riguarda la scheda grafica. Un aggiornamento atteso e necessario visto che l’ultimo era avvenuto circa due anni fa. Viene rinfrescato il catalogo abbracciando i modelli 4k e i modelli 5k: quali sono le novità a livello di caratteristiche tecniche e a che prezzi si possono trovare sin da subito all’acquisto sullo store online e nei negozi fisici?

Si può paragonare questo aggiornamento a quello degli iPad mini di quinta generazione e iPad Air da 10,5 pollici rispetto ai terminali che li hanno preceduti. Con i nuovi iMac del 2019, infatti, il miglioramento si farà sentire soprattutto a livello di performance fornite con 2,4 volte in più la velocità per il 27 pollici e 60% in più per il 21,5 pollici. Il design non cambia per nulla, dunque dall’esterno è impossibile rendersi conto della nuova generazione rispetto alla precedente.


Le configurazioni dei nuovi iMac

In questo momento rimangono tre modelli con schermo da 27 pollici 5k con la possibilità di poter optare per risoluzione 4k o per il full hd per il modello con diagonale da 21,5 pollici. Per tutti, la memoria interna parte da 1 tb con 2tb solo per il top di gamma.


Se si desiderano i componenti più potenti, il prezzo può diventare non proprio leggerissimo.

Tre le possibili configurazioni del modello da 27 pollici partendo dalla base del processore Intel i5 a sei core fino a 3,7 GHz fino a Intel i9 octa-core a 3,6 GHz con l’abbinamento di base di 8 gb di ram spingendosi fino a 64 gb per il top di gamma. La scheda grafica di base è Radeon Pro (rispettivamente 580X, 575X e 570X) con possibilità di saltare alla Radeon Pro Vega 48 con 8 gb di ram a 540 euro in più rispetto al prezzo di listino.

Per il modello da 21,5 pollici si parte con un Intel i3 quad-core di ottava generazione fino a Intel i5 a sei core per il modello 4k e Intel i5 dual core a 2,3 GHz di sesta generazione per il full hd. Possibile configurare un i7 sei core da 3,2 GHz di ottava generazione a 240 e 360 euro rispettivamente e fino a 32 o 16 gb ram (partendo da 8 gb). Possibile montare la scheda grafica Radeon Pro Vega 20 con 4 gb a 420 euro in più.


Prezzi di partenza dei nuovi iMac

I prezzi di partenza dei nuovi iMac 2019 riprendono quelli del 2017, al netto di configurazioni inedite:

iMac Retina 4K da 21,5″ con processore quad-core a 3,6GHz da 1.549 euroiMac Retina 4K 21,5″ con processore sei core a 3,0GHz da 1.749 euroiMac Retina 5K 27″ con processore 6-core a 3,0GHz da 2.199 euroiMac Retina 5K 27″ con processore 6-core a 3,1GHz da 2.399 euroiMac Retina 5K 27″ con processore 6-core a 3,7GHz da 2.699 euro

Per quanto riguarda iMac Pro sarà possibile montare anche qui la scheda grafica Vega X64 a 840 euro in più e fino a 256 gb di ram a ben 6240 euro in più rispetto al prezzo di listino di 5599 euro. Rimane ancora in catalogo il vecchio modello da 21,5 pollici con processore dual‑core a 2,3GHz (Turbo Boost fino a 3,6GHz) e 1 tb a un prezzo di 1349 euro.